Scanu: Sì al decreto missioni, entro il 2014 fuori da Afghanistan

missioni AfghanistanScanu: Sì al decreto missioni, entro il 2014 fuori da Afghanistan “Non finanzia la guerra come le opposizioni vogliono far credere”

Roma, 4 dic. 2013 (TMNews) – “Votiamo sì al decreto missioni che si pone nel pieno solco della Costituzione che impone all`Italia di ripudiare la guerra. E questo decreto non è affatto un decreto che finanzia la guerra come le opposizioni vogliono far credere ma favorisce il ruolo internazionale dell`Italia a favore delle aree di crisi”. Lo ha detto in aula alla Camera Gian Piero Scanu, capogruppo Pd nella commissione Difesa, annunciando il voto favorevole del gruppo al decreto missioni.  “Il Partito democratico – ha aggiunto – si è assunto la responsabilità di indicare alcuni obiettivi importanti in materia di difesa: innanzitutto quello di rimettere al centro l`azione del Parlamento che è sovrano in materia di spese militari e poi quello che riguarda la conclusione entro il 2014 della missione in Afghanistan. Chiediamo infatti al Governo di non procedere a successivi impegni oltre la fine del 2014 con decreti, ma solo attraverso disegni di legge di cui discuterà il Parlamento”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>