Ex S.Raffaele: investimento migliorerà sanità

san raffaele OlbiaEx S.Raffaele: Vargiu (Rif), investimento migliorerà sanità (V. “Ex S.Raffaele, Renzi atteso a…”, delle 11:16 circa)

   (ANSA) – OLBIA, 4 LUG – Il progetto per l’ex San Raffaele di Olbia rappresenta “un investimento che migliora la qualità della sanità sarda e stimolerà la prestazione”. Lo ha detto il presidente della commissione Sanità della Camera, Pierpaolo Vargiu, al termine della due giorni di missione in Sardegna per un’indagine conoscitiva sul progetto nella struttura ospedaliera di Olbia, nella quale oggi è stato effettuato un sopralluogo. “La procedura seguita dal presidente del Consiglio dei Ministri, dalla Regione Sardegna e dalla Qatar Foundation Endowment ha aperto all’utilizzo di uno strumento straordinario, con il Governo che ha mandato una lettera di intenti – ha aggiunto -. Non ritengo però possibile che la firma possa arrivare a metà luglio perché occorrono ancora le modifiche di legge. Il presidente della Regione ci ha trasmesso un entusiasmo e una convinzione che credo di dover accogliere”. Gian Piero Scanu, deputato Pd ed ex sindaco di Olbia, ha parlato di una “sensibilità che va oltre ciò che solitamente viene chiesto. Credo di poter affermare che a Olbia di questa struttura c’è un disperato bisogno per le esigenze che ci sono nel settore sanitario. Si tratta di un investimento che creerà più posti di lavoro di quanto potrebbero produrre le seconde case”. Anche per Settimo Nizzi, deputato Fi, il nuovo ospedale potrebbe dare “una risposta sanitaria importante”. Il deputato di Cd Roberto Capelli, ha sostenuto che ora “si deve sollecitare l’impegno del Governo per la modifiche di Gradiremo conoscere il piano industriale e chi sono gli altri componenti citati in delibera che proseguiranno con il finanziamento del Qatar, perché non mi iscrivo al club di chi oggi sa valutare il futuro”. Il deputato del M5S Massimo Baroni ha spiegato che il Movimento ha presentato un’interrogazione “perché abbiamo saputo che non c’è sul piatto l’offerta ai liquidatori e ci chiediamo se 55,6 milioni di euro di tetto di spesa sanitaria previsto nella delibera della Giunta regionale verranno sottratti da altre realtà sanitarie”. Infine Donata Lenzi (Pd) ha osservato che la struttura attualmente “è a rischio deterioramento, perché non è terminata”. Poco prima di incontrare la commissione il rappresentante italiano della Qatar Foundation, Lucio Rispo, ha annunciato che i legali degli investitori qatarini “hanno iniziato la negoziazione definitiva con le banche per l’acquisizione del bene”. (ANSA).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>